9 dicembre 2012

Loiero in casa Scopelliti

Saverio Nicola Loiero 

Saverio Nicola Loiero, la politica, ce l’ha nel sangue. Non riesce a vivere senza. Nel 2011, dopo dieci anni di sindaco a Simeri Crichi, rassegnò le dimissioni per candidarsi a Catanzaro, la sua città da avvocato. Risultò il primo dei non eletti. All’indomani della marcia indietro di Michele Traversa si ripropose nella città dei tre colli. Insieme a Vincenzo Ciconte, il medico della Sanità di Palazzo Alemanni, ed altri partiti, sigle e associazioni, fondò il terzo Polo, ugualmente equidistante da Salvatore Scalzo e Sergio Abramo. Poi il sole si abbatté sul Pugliese Ciaccio. E lo sciolse. Finì a piede libero. E votò liberamente per il Pdl. Oggi ha raggiunto il suo sogno. Di stare vicino al governatore Giuseppe Scopelliti. È uno dei tanti consulenti che gli stanno affianco. “Tali professionalità – decreta la delibera di nomina - appaiono indispensabili in questa fase di riorganizzazione del nuovo e più incisivo ruolo che la Regione intende svolgere in seno alle Istituzioni dello Stato, delle Conferenze e delle altre Regioni”. E tra queste professionalità, nel tempo scelte dal governatore, ora è toccato a lui. Dodicimilaquattrocentoventotto euro in sei mesi. Due mila ogni trenta giorni. Puliti puliti.
L’articolo uno del mandato presidenziale lo obbliga a fornire la sua collaborazione professionale, a richiesta del governatore. Cioè, Scopelliti lo chiama alla bisogna, senza vincolo d’orario. Non è dato sapere quale sia la competenza o la peculiare consulenza di micro e macro politica, se è il caso di invitare e quando Gasparri o Berlusconi ancora in Calabria. Oppure se può essere controproducente un’ennesima partecipazione a Uno mattina per decantare le lodi dell’amata terra. Non si sa, ma c’è.
L’articolo due entra nel vivo del duro lavoro. Il consulente presenta trimestralmente una relazione “sull’attività svolta e sulle prestazioni rese attraverso pareri, proposte ed ogni altra attività”. In altre parole il consulente annota su un taccuino le volte che il presidente lo interpella e poi quello che gli risponde. Per ogni altra attività è da intendersi anche le pacche sulle spalle prima e dopo le udienze in Tribunale per le inchieste in cui è indagato incoraggiandolo a continuare. Oppure dopo gli attacchi dei soliti oppositori. In queste cose Loiero è il migliore. Scopelliti lo sa. Riesce a trovare la positività dovunque. Anche in mezzo alla polvere.
Era il suo sogno. Ed è diventato realtà. Essere governatore senza esserlo. Esserne l’ombra.

13 commenti:

caronte ha detto...

l'ombra degli altri.
meglio di niente ma con diversi soldi in tasca.

Anonimo ha detto...

C'è una affermazione verso la fine dell'articolo proprio calzante, non so se sia casuale ma mi pare perfettamente appropriata.

Anonimo ha detto...

ma rivolgersi all'Avvocatura di Stato per le consulenze o agli avvocati interni alla Regione ?
Sono cose difficili da fare pe Scopelliti o questo fa parte del suo Modello Reggio ?

Anonimo ha detto...

..l'invidia e' una brutta bestia!! Loiero e' stato uno dei sindaci più prolifici nella storia di Simeri, il suo apporto sarà certamente rilevabile nell'attività amministrativa regionale. Con tanti nullafacenti che girano in politica e' ingrato il fatto che si parli solo di lui.. avercene di politici così; vedi oggi Simeri, allo sbando e ferma dal 2011.

Anonimo ha detto...

Biografia

Saverio Loiero è nato a Simeri Crichi (CZ) il 28/05/1956. Coniugato, ha un figlio e vive a Catanzaro, dove esercita la professione di avvocato penalista dal 1981.
Come difensore è stato protagonista di alcuni tra i più importanti processi a livello nazionale e regionale.

Ha collaborato con la cattedra di Diritto Penale presso l'Università degli Studi di Bologna; con la cattedra di Diritto Penale presso l'Università degli Studi di Catanzaro "Magna Græcia" e con la Scuola di specializzazione in Medicina legale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia del medesimo Ateneo.

Ha insegnato nei Corsi di specializzazione per Segretario comunale a cura del Ministero degli Interni.

E' consulente di enti pubblici e importanti aziende private in campo nazionale e componente del Nucleo di Valutazione presso l'Amministrazione Provinciale di Catanzaro.

Dal 2001 e' Sindaco del Comune di Simeri Crichi (CZ) per A. N. e ricopre i seguenti incarichi: componente del Comitato di gestione del Pit "Valle del Crocchio"; componente del C.d.A. del Consorzio "Catanzaro 2000"; componente del C.L.E.S. (Comitato per l'emersione del lavoro sommerso) presso l'Ispettorato del Lavoro di Catanzaro; componente della Conferenza permanente Regione - Enti Locali.

Fin da giovane ha svolto attività politica militando nelle fila del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del M.S.I. Dopo la svolta di Fiuggi ha aderito ad Alleanza Nazionale. Attualmente è nell'Esecutivo Provinciale del partito, in qualità di responsabile del Dipartimento Giustizia.

Nel 2001 Saverio Loiero è stato eletto Sindaco di Simeri Crichi.

Nell'arco di tre anni l'Amministrazione da lui guidata è riuscita a realizzare importanti progetti, in una logica di programmazione integrata e di sviluppo sostenibile, i cui effetti positivi, in termini occupazionali e di sviluppo socio - economico, si estendono all'intero comprensorio.

L'importo complessivo degli investimenti per le opere già realizzate sul territorio, o in fase di realizzazione, ammonta a 581 milioni di euro (pari a oltre 1000 miliardi delle vecchie lire), così suddivisi:

Cavalcavia sulla S. S. 106;

Area PIP;

Darsena sul fiume Simeri;

Centrale termoelettrica Edison;

Creazione di un polo turistico integrato da parte di Sviluppo Italia Turismo.

www.saverioloiero.it

Anonimo ha detto...

giusto per puntualizzare:

1) cavalcavia amministrazione russetti
2) edison amministrazione primo
3) polo turistico investimenti statali presenti fin dagli anni '80 all'epoca cassa del mezzogiorno

le bugie hanno le gambe corte

Anonimo ha detto...

Certo che con tutte queste consulenze tutte immagino ben retribuite a fior di milioni al mese ( vedi nucleo di valuazione alla Provincia) l'autista se può veramente permettere che diasmine !

Anonimo ha detto...

Mi pare che tra i commentatori vi siano dei sostenitori di Loiero. Io posso dire che durante la sua amministrazione, Simeri Crichi ha vissuto il periodo più buio e illiberale che si ricordi. Sulla persona evito di dare giudizi ma sposo soprattutto le ultime righe delle sue acute metafore.

Anonimo ha detto...

Non mi meraviglierei nel leggere a breve anche TANTO altro....

Anonimo ha detto...

Se si cerca obiettività nelle notizie propagandistiche di un sito personale, mi pare che si parta con il piede sbagliato. Per collegarmi al suo articolo, sarebbe ironica una chiusa con una canzoncina/filastrocca di un buffo personaggio dei cartoni animati. Pollon, la ricorda?

Anonimo ha detto...

Peccato che Berlusconi si ricandida,so no il successore ideale era lui,era stato invocato a furor di popolo,anche da tutti gli economisti nazionali ed internazionali,come sa gestire l'economia lui non c'è nessuno al mondo,no che dico nell'universo.

Anonimo ha detto...

Non so se lei ha "la fortuna" di conoscere personalmente Loiero, certo è che si sarebbero potuti trovare tanti altri spunti critici. Penso che con una più attenta frequentazione avrebbe potuto scrivere molto più che un articolo. L'avvocato è una fonte inesauribile di argomentazioni.

Anonimo ha detto...

Trovare positività anche ..... è la parte che sintetizza meglio l'essenza.

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.