30 gennaio 2013

Alli, la cloaca della politica catanzarese


Un detto popolare dà dei suggerimenti molto istruttivi su come riconoscere un ristorante quando è pulito e quanto i gestori ci tengano alla sanità dei cibi che preparano. Non la visita della cucina, non della sala, ma del bagno. Alla stregua della saggezza antica il bagno dei Comuni della Provincia di Catanzaro lascia molto a desiderare. La discarica di Alli. Puzza da morire. E anche la strada per arrivarci. Costellata da micro discariche all’uopo parcheggiate sul ponte del fiume.
La gestione della Politica nostrana la riconosci in un attimo. Basta un colpo d’occhio. E tutti i proclami dei sindaci si vaporizzano insieme ai fumi maleodoranti che sprigiona questa località di confine. Tra Catanzaro e Simeri Crichi. Un bagno infernale. Una camera car di due minuti che vale più di mille parole. Ecco cosa vale buona parte degli 80 comuni della provincia di Catanzaro. Ecco, il risultato del voto elettorale espresso almeno negli ultimi dieci anni. Una cloaca.

Nessun commento:

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.