26 marzo 2013

Il mare del Paky Paky


Il mare del Paky Paky è tempestoso d’inverno e calmo d’estate. Freddo e caldo. Pieno di colori. Bianco per la schiuma, azzurro per il sole. E verde, soprattutto verde, per i riflessi del fondale che sprigionano nell’aria in ogni stagione.
Quando gli va, avanza. È libero. Bagna ciò che trova. Tutto ciò che trova sul suo cammino. A volte si fa beffe dell’uomo e di ciò che costruisce con enormi sacrifici. Del cemento, dell’amianto e delle armature in ferro.
Il mare del Paky Paky non conosce ostacoli. È grande e galantuomo. Non chiede il permesso. È come un terremoto. 

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Dott. Grimaldi , il mare ,come lei giustamente scrive , non si ferma, avanza inesorabilmente !
Io sono sicuro che a breve molte strutture situate sul Demanio Marittimo saranno travolte dal Mare che è l’unico proprietario .
Chi le scrive (in questo momento) preferisce rimanere anonimo , ma durerà poco questo anonimato, glielo assicuro , ho una struttura balneare che 4 anni fa è stata multata, varie volte , anche nell’anno successivo , abbiamo procedimenti penali in corso , multe da pagare .
LE piego meglio , noi siamo stato multati in quanto non avendo una concessione annuale , avremmo dovuto smontare al 30 di settembre , invece abbiamo tenuto i Lidi montati ( ed il mare quando può a turno se li mangia uno per uno ) .
La situazione non è migliorata anzi , la cara amministrazione si è studiata una forma (MOLTO AMICHEVOLE) di risolvere il problema, visto che a causa del piano spiaggia , da loro proposto , avevano creato disagi GRANDISSIMI A TUTTI .
Come elemento del MOVIMENTO 5 STELLE , nel qual credo fermamente ho deciso di divulgare queste azioni illegali che il Comune ( E’ NON SOLO QUELLO DI SELLIA MARINA, MA ANCHE CROPANI ,BOTRICELLO ETC ETC ) di seguito lo scellerato patto :
.. FANNO TENERE I LIDI MONTATI ANCHE DURANTE L’ANNO , POI AL 1/MAGGIO /2013 GLI FANNO PRESENTARE UNA SCIA DI SMONTAGGIO E DI MONTAGGIO ( COME SE L’AVESSERO SMONTATO) IN QUESTO CASO LA CAPITANERIA DI PORTO , LA REGIONE E GLI ALTRI ENTI SONO A POSTO, IL TUTTO AVALLATO DAL COMUNE , DAGLI UFFICI DEI VIGILI ED ANCHE DALL’UFFICIO TECNICO

Se lei facesse le riprese sul demanio, si renderebbe conto che tutti i lidi sono montati , ed inoltre tutti i lidi hanno licenze stagionali …. A FINE SETTEMBRE DOVREMMO SMONTARE TUTTO … RIPETO TUTTO !
Basta andare presso il responsabile dell’ufficio tecnico del comune, anche negli altri Comuni e vedrete che vi dirà chiaramente che tutti i lidi montati sono ABUSIVI, CHE DOVREBBERO ESSERE MULTATI.

Chiedo solo una giustizia equa per tutti , chiedo solo trasparenza e legalità , siamo tutti uguali ragion per cui non vedo il motivo per il quale tu debba ricevere gentilezze ed io CALCI IN CULO.

Anonimo ha detto...

hai capito ..ke sn furbi

Anonimo ha detto...

condivido pienamente la critica del malaffare dell'amico operatore. purtroppo si' e la disparita' di trattamento, le porcate il comunicchio di sellia marina le fa' in tutti gli ambiti. piano spiaggia?!?!?! inconcludente fatto male, surreale basato su cartografia vecchia di 20 anni. la linea di battigia non è reale. opere di salvaguardia?!?!?!? assenti, mai un interesse per progettare o richiedere fondi gratuiti!! non parliamo dell'interesse privato ma delle spiaggie che stanno sparendo. bene l'imortante è che ci sia il lungomare. tutto il resto non conta!!!! hai visto chi ha la struttura annuale come il comune lo ha agevolato??? se n'è fregato se la spiaggia si è ridotta di decine di metri, se il mare avanza fin su la pineta frangivento......tanto li' il lungomare di sellia marina non c'è...tanto i selliesi non frequentano. li frequentano gli abitanti di catanzaro, della petrizia, di camarda.....giusto loro non sono i selliesi che hanno gli appartamenti a sellia mare. vabbe' "malcomune mezzo gaudio"
un amico

Anonimo ha detto...

Ancora si attendono notizie da parte degli uffici comunali di sellia marina in merito al gabbione di contenimento spuntato fuori dalla sabbia del mare davanti all'ex lido Jamaika, di cui prima era titolare la moglie del comandante de vigli urbani.
Allora, egregio ingegner Giusti, ci illumini: è autorizzato quel gabbione di contenimento?
Sono regolari i lidi balneari mai completamente smontati ?
E questo Paky-Paky che produce inquinamento ambientale e degrado sotto ogni aspetto si vuol farlo diventare un'opera archeologica, così poi il vicesindaco Placida ci porterà frote di turisti a visitarlo?
Il sindaco Amelio cos'ha da dire su queste cose ? Le ha mai viste o ne ha sentito parlare ?

Anonimo ha detto...

sssssssssssss
che se viene la capitaneria di porto sono caz**** amari ed il prossiamo anno si vota


...............per piacere non ci fate litigare con i cittadini , per piacere mancano solo 13 mesi , cercate di resistere

solo altri 13 mesi di banane

Anonimo ha detto...

gabbioni di contenimento davanti all'ex Jamaika, lidi diroccati ed altri mai davero smontati.
Mi domando, questa squadra di vigili dotata di auto di servizio, fuoristrada e motorini non riesce a vederle certe cose? Ci vuole l'elicottero ?
Giusti, Impera, Placida ed Amelio dovrebbero dare risposte in merito, ma per ora sono tutti incantati a godersi lo spettacolo di una decina di pensiline (incomplete e pericolose perchè non fissate al terreno), fatte posizionare grazie ad un privato dopo 2 anni di amministrazione !!!

Anonimo ha detto...

la denuncia di questo operatore commerciale sulle magie amministrative selliesi e locali merita un approfondimento da parte degli organi competenti (procura dela repubblica, capitaneria di porto, ecc.).
Allo stesso modo, va verificata la presenza/assenza di tutte le autorizzazioni necessarie ed indispensabili alla creazione di un gabbione di contenimento sul demanio marittimo a vantaggio dell'ex lido Jamaika, riconducibile alla moglie del comandate Impera.
Infine, devono essere poste in atto adeguate misure di tutela della spiaggia in località Ruggero, dove l'ex lido Paky-Paky è da considerarsi un eco-mostro marino fortemente inquinante (stante la presenza anche di amianto come pare vedersi).
I tecnici, i dipendenti e gli amministratori devono dare risposte nelle sedi competenti: l'ingegner Giusti in quanto responsabile del settore Urbanistica ed Ediliza privata, il comandante Impera di quello inerente a Vigilanza, Attività produttive e Legale, e poi, il sindaco Amelio ed il vicesindaco Placida come massimi rappresentanti politici e vertice del sistema amministrativo selliese.

Anonimo ha detto...

ssssssssssss

per piacere smettetela , no fate casino.

se malaguratamente mettete qualche foto dove si vedono i lidi montati siamo rovinati , per piacere


siamo stati noi a dirgli di non smontarli , se viene la Capitaneria, vengono al comune a gridare e poi non ci votano a maggio 2014...abbiamo famiglia , altri 5 anni dobbiamo rimanare.

Domanda : ma i conisglieri di minoranza al posto di organizzare le serate in piazza , xche non fanno a mettere a verbale al prossimo consiglio Comunale la richiesta di verifica dei permessi ANNUALI O STAGIONALI di queste strutture ?

Anonimo ha detto...

La minoranza è buona a fare soltanto manifesti, spara a salve e facendo pure attenzione a non disturbare.
Intanto a mare non smontano i lidi, anzi costruiscono gabbioni di contenimento sulla spiaggia e si mantiene un obbrobio inquinante come il paky-paky

Anonimo ha detto...

Una VOLTA a sellia marina c'erano diversi personaggi : GIOVANI RIBELLI - SELLIA MARINA ON FACEBOOK, tutte persone che denunciavano i vari comportameni scorretti fatti dall'amministrazione , che ricordiamo bene è una lista civica formata da PD e PDmenoelle.

Adesso sono spariti , ma noi del Movimento 5 Stelle possiamo recuperare e creare in modo costruttivo una forma di denuncia pubblica.
Ringraziamo il Dott. Grimaldi per il coraggio è l'onesta che lo contraddistingue ma, adesso cari selliesi dobbiamo muoverci.

Facciamo le foto ed inviamoli alla Capitaneria in modo da rompere questo meccanismo fatto di falsità e raggiri..

Alla minoranza lasciamogli il tempo di pensare , tanto non faranno nulla come al solito ...ma ricordatevi i Nomi!

Anonimo ha detto...

oggi venerdì 5 marzo, fra poco i Lidi potranno presentare la scia di montaggio, in barba alle regole ed al sistema .Vi chiamate Movimento 5 stelle ma, da quel che vedo non arrivate neanche ad 1 di stella.
Ricordatevi che dal 1° maggio possono iniziare i lavori.

Anonimo ha detto...

ma sta capitaneria di porto, possibile che riesce a noatre solo le frischere di qualche povero cristo ?
ed il sindco amelio ed il vicesindaco placida che dicono del paky-paky, del muro sotto all'ex-jamaika e dei lidi non smantellati del tutto ?
Curioso che, qualcuno è finito sotto processo ed altri per le stesse cose stanno tranquilli e beati

Anonimo ha detto...

ma secondo voi, questi amministratori possono eliminare l'ecomostro del Paky-Paky, prendere posizione sui lidi mai smantellati del tutto o, addirittura, sul famosissimo muro sotto la sabbia dell'ex-Jamika ?
Ma se vanno in difficoltà enorme con l'ordinaria amministrazione !!!
Ultimo esempio?
La rotatoria sulla SS 106. Ieri c'erano al lavoro (dalla mattina) 2-3 operai comunali. Il lavoro consiste nel semplice taglio dell'erba, una cosa semplicissima.
A mezzogiorno di oggi sono ancora là, addirittura ad un certo punto, ce ne erano ben 4 !!!!
Ma che dovete fare, disboscare la foresta amazzonica per dispiegare tutte queste persone per 2 giorni consecutivi ?!!
oppure l'erba la tagliate filo per filo a mano ?!

Anonimo ha detto...

ed ecco che siamo arrivati alla fine di aprile !
il resp. dell'uff. Urbanistica dovrà accettare le dichiarazioni dei Lidi che hanno smontato da settembre fino al 30 aprile e nello stesso tempo chiedono di poter rimontare.

Faccio notare ai Vigili e p/c ai Carabinieri che in difronte il LIDO FARO BLU si stà tagliando la Pineta senza nessuna autorizzazione , lo avete notato ??
Oppure siete buoni a fare la vigilanza su cavolate , idem per i carabinieri che se non sbaglio hanno arrestato gente per aver tagliato un un mezzo albero .

l'opera di disboscamento è ancora in atto .

Dicasi lo stesso della spiaggia che manca al Lido jamaika , da dove si prenderà ? Mica si metteranno con la Pala a spostare la nostra preziosa sabbia ...VI RICORDIAMO CHE E' ILLEGALE FARE UNA COSA DEL GENERE ....VIGILI PER PIACERE CONTROLLATE IL TERRITORIO...GRAZIE

Anonimo ha detto...


Inizia l'estate 2013 , con gente che fà lavori , senza cartelli , senza comunicazioni, sposta qui mette lì. tanto il Comune COPRE.

Tutti i nodi vengono al Pettine.

Chi si è preso la responsabilità di dichiarare che i Lidi erano TUTTI smontati?

Anonimo ha detto...

diciamo che a tutt'oggi.gli operatori che ancora insistono a volere svolgere attivita' turistico balneare ci stanno rimettendo in toto......forse lo smontagghio fittizio era l'unica azione che questo comune di cacca avesse fatto per andare incontro agli operatori che, comunque, attendevano un regolamento come da piano spiaggia che consentisse l'annualita' dello svolgimento dell'attivita'. purtroppo non siamo a sellia mare.
piano di spiaggia, giusto, è stato corretto l'anonimo a dire che è tutto stilato su cartografia fasulla di oltre vent'anni addietro dove la lainea di battigia risulta ad oltre 25 metri.per tale motivo oggi il paky paky che non è a ruggero, bensi' in localita' carbonella, appare un ecomostro. 37 anni fa distava 45 metri dal mare, uno dei primi lidi di sellia marina. giusto è cemento, ma all'epoca era consentito, era la tecnica costruttiva moderna all'epoca utilizzata. oggi amianto nn ce n'è più. penso che il proprietario abbia notevoli difficolta' economiche e che nessun aiuto abbia avuto dall'amministrazione, anzi, bastoni tra le ruote come per gli altri operatori. eppure è stato colpito da calamita'. se è li ha le autorizzazioni per starci. e di sicuro non è smontabile come gli altri. quindi paga per l'intero anno anziché per una stagione come per il faro blu e asso di fiori, e tutte le strutture balneari di cemento degli anni 70, compresi i lidi di Copanello. ha detto bene l'amico, le opere di ripascimento dove sono???...... i soldi c'erano, comunita' europea, ma il comune nn ha fatto nulla. aspettava che i privati pagassero ingegneri per presentare un progetto. chiedete all'agenzia del demanio,vi diranno....per ora utilizzo l'anonimato perché ho collaborazioni con l'amministrazione.

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.