23 luglio 2013

Gorassini, il "valutatore" privilegiato di Scopelliti


Attilio Gorassini, dopo "aver valutato" brillantemente il Comune di Reggio Calabria, ai tempi di Orsola Fallara (dirigente dell’Ufficio Finanze, morta suicida) e di Giuseppe Scopelliti (sindaco promotore del cosiddetto Modello Reggio), adesso valuta le perfomance della Regione Calabria, guidata sempre dal governatore Scopelliti.
Il preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, è stato promosso presidente dell’Oiv, Organismo indipendente di Valutazione, giusto decreto regionale, numero 43 del 10 maggio 2013. E guida una squadra composta anche da Angelo Maria Savazzi e Domenico Gaglioti.
Il contratto ha la durata di tre anni e raggiunge un compenso pari a 231 mila 696 euro. Pur di nominarlo il governatore ha revocato l’incarico a Luigi Bulotta, eletto da appena pochi mesi, il 12 gennaio 2013. Evidentemente, Scopelliti è rimasto a sua volta folgorato dalle perfomance dell'esimio professore di diritto prima, quale presidente del Nucleo di valutazione dei dipendenti del Comune per ben 7 anni, e poi nelle aule di Tribunale in qualità di teste nell’inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica per truffa aggravata - il Modello Reggio avrebbe un buco di 170 milioni di euro – innescata all’indomani della scomparsa della Fallara.
Il Modello, dalla città dello Stretto trasferito a tutta la Punta dello Stivale. Niente è da escludere. Il progetto, è ovvio, sarà opportunamente valutato. 

2 commenti:

Anonimo ha detto...

se il frutto del suo operato e dei suoi santi protettori ci ha regalato un suicidio ed un comune come RC commissariato.. non ci sono più parole.... aspettiamo solo l'esalazione dell'ultimo respiro della Regione Calabria.

Anonimo ha detto...

Quando lo vidi x la prima volta, il post fascista Peppe, capii subito che era una democristiano con maschera. Bastasu, cainu

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.