22 maggio 2015

Il depuratore di Zagarise cambia casacca


Il depuratore di Zagarise cambia casacca. Da Pietro Raimondo, sindaco di destra, passa a Domenico Gallelli, di sinistra. 
Correva l’anno 2009 quando alcuni consiglieri - tra cui l’attuale primo cittadino Gallelli - dell’allora Opposizione in seno al Civico consesso guidato dall’avvocato Raimondo con un blitz denunciarono il mal funzionamento. Ne seguì un lungo processo giudiziario per inquinamento ambientale, terminato nel 2013, che scagionò il sindaco in quanto le competenze del servizio non erano del Comune bensì della Provincia di Catanzaro, annotò il giudice. Oggi, ad un anno esatto dall’elezione del dottore in giurisprudenza, la situazione non è molto cambiata. Eppure, nell’immediatezza del suo insediamento al Palazzo, s’impegnò ad assegnare la gestione dell'impianto di depurazione e pompe di sollevamento alla ditta Minieri King elettrica al termine di una gara d'appalto. E proprio qualche giorno fa l’area tecnica ha stilato la prima determina di spesa, pari a 55. 400, 00 per l’anno corrente e i mesi rimanenti dell'anno passato. 

13 commenti:

Anonimo ha detto...

inizierei dottor Grimaldi con l'ultima frase del suo articolo (A Zagarise l’impianto di depurazione non funziona da un bel po’, ma per gli ortaggi va bene)datato 20 ottobre 2009
Il depuratore "fertile" di Zagarise-
se con la vecchia amministrazione crescevano gli ortaggi con l'attuale si possono coltivare anche le cozze, certo che erano bravissimi a criticare l'operato degli altri ma risultati di cambiamento zero, loro che dicevano che le acque trasudavano nei campi coltivati dagli agricoltori per portarli sulle loro tavole,loro che dicevano che avevano fatte analizzare le acque trovandole aldi sopra della norma Il limite di legge è di 160, secondo il decreto legislativo 152 del 2006, ma a Zagarise misura 385,ma non dicevano che rimborsavano i soldi ai cittadini di Zagarise in quanto la quota della bolletta destinata alla depurazione non doveva essere pagata, ma quale scuse troveranno quelli dell'attuale maggioranza sindaco compreso? A Zagarise l’impianto di depurazione non funziona da un bel po’, ma per gli ortaggi va bene per tutti.

Anonimo ha detto...

E questo è nulla.....ne vedremo delle belle. ....il comune in dissesto è destinato ad andare!!!!

Anonimo ha detto...

la nuova amministrazione di Zagarise parteciperà alla trasmissione concorrenti allo sbaraglio,ma ne hanno scritto di cavolate dottor Grimaldi non solo il depuratore ha cambiato Casacca ma anche il famoso Polifunzionale,mail dottore in giurisprudenza ha riconosciuto le voci che si sentono nel video del Polifunzionale?

Anonimo ha detto...

quelli dell'attuale maggioranza invece di parlare di uova,galline e galli che pensassero a come si amministra il paese.
Per il depuratore non hanno fatto niente di niente

Anonimo ha detto...

ci potrebbero spiegare come la vedono l'acqua del video,cristallina,limpida da usare per lavare con Perlana, ma sempre inquinata rimane,ma cosa stanno combinando in comune?hanno aumentato le spese x il personale
Insomma maggiori spese e minori entrate,non sanno neanche le leggi dopo 5 mesi non hanno ancora pubblicato le delibere del consiglio precedente
povero il nostro paesello in che mani ti abbiamo messo.

Anonimo ha detto...

perchè non ci spiegano come Hanno sforato il patto di stabilità con gravi conseguenze economiche?
perchè non ci restituiscono i soldi della tassa sul depuratore se non funzionava o era solo campagna elettorale per ricevere voti.

Anonimo ha detto...

Oltre ad depuratore, vi invito ad andare "aru cavune da Valla", dove lo sterco viaggia indisturbato da una vita e gli odori "nausebondi" (come diceva qualcuno che era entrato nel polifunzionale forzando le serrature) risalgono fino alla strada per incensare gli amanti della passeggiata o del fitness estivo. E chi ci fa la pupù? Ahahahhahah, indovinate chi? Forse qualcuno che abita in via Roma. Con buona pace degli zagaritani che ogni anno vanno ad immergersi in apnea nelle acque del Medio Ionio!

Anonimo ha detto...

adesso a Zagarise si parla di uova e io parlo di frittate
Buona sera signor Dragone quello che in tanti dicono di Segrate chiedi alla banda delle frittate preconfezionate in campagna elettorale se la dottoressa Maria Letizia Farago' per mantenere il posto di lavoro nel museo dell'olio doveva relazionarsi con xxxxxx e a che titolo,anche il vice sindaco aveva scritto delle grandi capacità lavorative e competenza e ne avrebbero tenuto conto, chiedi se e stata invitata e per farla scappare a gambe elevate gli era stata proposta una cifra mensile da terzo mondo, tattica usata al contrario per la coop rossa per i servizi i quali per sbarazzarsi dei bisognosi hanno chiesto loro una quota di partecipazione pari a 700 euro chiedi quanta gente a Zagarise sapeva che da ottobre circolava il nome del presidente, della coop, chiedi nasce con un presidente pre annunciato e poi guarda caso vince la gara, un'altra frittatina pre elettorale. Chiedi perché invece di regalare i soldi 2000 euro a Natale e 1400 per il cenone presidenziale delle famose cittadinanze non sarebbe stato più saggio comprare i famosi (Voucher) buoni lavoro imps per dare lavoro sotto natale ai padri di famiglia senza lavoro? Considerato che i voucher erano il vanto innovativo della campagna elettorale? Oppure oppure sono stati costretti dall'ennesimo accordo elettorale facente parte della stessa frittata? Ancora di frittate pre elettorali ne vedremo perché hanno preso troppi accordi sotto banco d'essersi incartati da soli certo che abbiamo riconosciuto a chi appartenevano nel video le voci del polifunzionale. Buona serata.

Anonimo ha detto...

dimenticavo e mi perdonerete;
Dimenticavo il presidente della coop per i servizi é il cognato di xxxxxxxx il dottor Domenico Gallelli voleva assunzioni trasparenti quando c'era Raimondo,voleva affiancare un giovane all'esperto Agosto Giuseppe per ridurre i costi, che alla fine sono aumentati, chi è andato a fare il responsabile tecnico?il vice del'associazione la coccinella di nome Paolo Raimondo,il problema era l'assunzione della sorella che faceva la cuoca del sindaco Piero.
mentre altre persone venivano mandate via sapete chi è rimasta? come mai il sindaco ha cambiato idea sulla Pro Loco?come mai criticavano che non etrava un euro nelle casse del comune dei locali del Borgo Paradiso e il sindaco attuale ha dato quei locali tanto criticati a costo zero per cinque anni,a proposito di odori "nausebondi"perchè il giornalista Grimaldi non rimette il video del Polifunzionale di Zagarise promettendo una vincita a chi riconosce le voci, possono partecipare tutti sindaco e amministrazione comunale compresa, vuoi vedere che alla fine vincerà uno di loro perchè sono avvantaggiati che conoscono i vari cittadini di Zagarise?

Anonimo ha detto...

tre di loro erano sul palco a parlare di legalità e giustizia, si sono le stesse persone che erano nel polifunzionale,rimane una frase impressa a tanti(Gli sciacalli non hanno colori politici) se veramente fate il giochino con la vincita può darsi che si riconoscono,potremmo chiedere di usare qualche locale del comune per fare i sorteggi delle vincite,è come quando si fanno le gare sapendo chi è il vincitore fin dall'inizio

Anonimo ha detto...

MA CHI ERANO GLI SCIACALLI?
Domenico Gallelli ha detto...
Caro Emilio e cari cittadini di Zagarise, sono Domenico Gallelli consigliere d'opposizione e testimone dello stato di degrado in cui versa l'intera area antistante il campo sportivo ed il centro polifunzionale di Zagarise,area che dovrebbe essere messa in sicurezza sia dal punto di vista igienico-sanitario che dal punto di vista della sicurezza, in quanto dentro la struttura si possono vedere fili volanti attaccati sui muri e quadri elettrici con fili scoperti,sterco di animali, oltre che servizi igienici privi dell'ordinaria manutenzione . Dalle riprese si nota benissimo l'area antistante priva di manutenzione e spazi a verde segno di un totale abbandono e di un luogo dimenticato dagli amministratori. La carcassa di un animale e i copertoni adagiati lungo il canale di scolo delle acque reflue della struttura (poichè la struttura non è dotata di condotta fognaria) non sono situazioni ammissibili in un paese civile ( i turisti venendo a Zagarise devono fruire solo del museo?...). Lo scopo dell'intervista rilascita da me ad RTC, come si potrà vedere il giorno della messa in onda, era quello di sensibilizzare l'amministrazione comunale a destinare risorse di bilancio per la messa in sicurezza della struttura ed agevolarne la fruizione da parte dei cittadini ( ho detto che saremmo disposti a sostenere qualsiasi iniziativa in consiglio che vada verso questa direzione). Ma gli sciacalli non hanno colore politico e qualcuno sapendo dell'arrivo dei giornalisti ha cercato di creare lo "scoop" (del quale anche noi siamo vittime) rovesciando i sacchi di spazzatura rimasti all'interno della struttura. A questi nemici del popolo che hanno portato avanti tale condotta riprovevole va tutto il mio sdegno personale e politico. Chi crede di nascondersi dietro le iniziative della minoranza per capricci personali contro il Sindaco non troverà da parte mia alcuna vicinanza o legittimazione.
31 ottobre 2009 22:46
AVETE RICONOSCIUTO QUALCHE VOCE DEL VIDEO DEL POLIFUNZIONALE? QUESTO COMMENTO LO POTETE LEGGERE SU QUESTO BLOG http://emiliogrimaldi.blogspot.it/2009/10/il-polifunzionale-di-zagarise-de.html IDEM IL FAMOSO VIDEO,AVANTI TUTTA E IL PIAVE MORMORAVA

Anonimo ha detto...

lo avevamo sempre detto che il video era un falso,tutto architettato per offendere sia il sindaco Raimondo che la sua maggioranza e i suoi elettori,ma sapete cosa vuole dire la parola legalità e onestà?
Anonimo ha detto...
Che dire? Non mi sono mai fatto tante risate in vita mia! Guardando un video palesemente così falso non si può fare altro. Povere pecorelle ceche! Ora che la vittoria vi ha abbandonato, non sapete più a cosa aggrapparvi, parlate di cosa sia giusto o sbagliato, di legalità e non e poi applaudite un video che rappresenta una marea di crimini. Potete protestare quanto volete e anche inventare qualcosa quando non c'è nulla su cui farlo, ma l'attuale situazione non cambierà, guardatevi attorno la maggior parte delle persone che vi camminano a fianco hanno voluto, come lo chiamate voi, “Mister Universo”. Dovevate guardarvi da lontano ai comizi, così ridicoli, sembravate bambini spaventati attaccati alle gonne delle madri, in una piazza quasi vuota.
E ora? Cosa vorreste fare? Cosa vorreste ottenere con tali infamie? Ricordate sempre: è difficile che il giusto venga capovolto da ciò che è sbagliato. Di sicuro Pietro Raimondo è il miglior sindaco che abbiamo avuto da quando ce ne è memoria, dall'altro lato abbiamo qualcuno che dopo tre mandati non ha ancora capito che a Zagarise non lo vogliamo, non c'è ne paragone ne scelta. Vorrei darvi un consiglio smettetela di giocare e ritornate all'ovile care pecorelle.
Theperfectmind
11 novembre 2009 13:33

Anonimo ha detto...

non dice niente il dottor avvocato ora sindaco,non era stato lui a raccontare alla giornalista che la pietra che si sono inventati è stata riportata a Zagarise ma possiamo sapere dov'era?
in un anno cosa ha fatto al depuratore?perchè non ci restituisce i soldi delle tasse che non dovevamo pagare con Piero.
come la vede l'acqua del depuratore ora,non va più a finire sui terreni dove ci sono gli ulivi,Piero ha lasciato il terreno fertile al suo successore e gli ortaggi come crescono adesso,i liquami vanno sempre a finire dove ci sono gli ulivi

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.