21 febbraio 2015

Le Timpe della Wind


Il responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune di Belcastro ha rilasciato alla Wind il permesso di costruire un impianto di telefonia mobile in località Timpe. Che si tratti di un’ “antenna” vera e propria, e non di un semplice apparecchio telefonico, è dato dalle proprietà del file pubblicato sull’albo pretorio dell’Ente, per l’occorrenza funzionante, che l’autore del testo ha così nominato: "Wind antenna", perché fosse immediatamente riconoscibile per sé e per gli altri.
Dunque, è un’antenna. In località Timpe. Non al Castellaccio, ma alle Timpe. Anche la scelta della nomenclatura dà la misura della considerazione che il Comune ha del sito.
E, dunque, la Wind ha vinto.
Il rilascio del permesso si avvale dell’autorizzazione del dipartimento Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Calabria, pervenuta il 16 settembre 2014. Del pronunciamento tecnico dell’Arpacal (Agenzia regionale di protezione ambientale della Calabria) dell’11 marzo 2014. E, infine, del parere del dipartimento numero 6 ricevuto il 27 agosto 2014. Il responsabile dell’area tecnica, Aquino Rocca, non specifica di cosa si occupa nell’atto amministrativo, ma verosimilmente si tratta del dipartimento Agricoltura, Foreste e Forestazione. Forse sta proprio qui il bandolo della matassa. Cosa c’entra un sito di interesse storico archeologico risalente all'Alto Medioevo con l’agricoltura e le foreste?

Il pronunciamento tecnico dell'Arpacal

28 commenti:

Saverio Tassone ha detto...

Non ha vinto la Wind.
La wind ha avuto la strada spianata.
Richiesta realizzazione antenna 30.01.2014;
Tacito consenso;
Promesse disattese;
Negazione dell'evidenza;
Attori fuorvianti con nessun rispetto per i gia' morti per tumori, parenti o amici che siano.
Saverio Tassone

Anonimo ha detto...

riascoltando l'audio di pochi mesi adietro qualcuno dovrebbe almeno avere un pò di rossore... e togliere il disturbo...
la voce della cittadinanza è rimasta inascoltata...anzi, mi correggo, la gente di Belcastro è stata ascoltata, rassicurata e poi tradita dal consiglio Comunale in nome evidentemente di interessi più alti rispetto a quelli chiaramente manifestati a gran voce da più di metà della popolazione. amen

Anonimo ha detto...

"NON fasciatevi la testa prima di romperla" capito falsi non ve ne frega niente della salute della gente quante prese per il c...gra zie sindaco grazie consiglieri

Anonimo ha detto...

Secondo voi il Sindaco ed i consiglieri quando ci daranno una spiegazione dell'accaduto?????
io credo che la spiegazione possiamo trovarla da noi stessi nei versi dell'Eneide: quid non mortalia pectora cogis, auri sacra fames(Virgilio)

Anonimo ha detto...

Vergognati medico. Uomo non libero prigioniero di gente gretta e venale. Imputato di reati turpi ed abietti... Che persevera anche nella vecchiaia nella sfrenata fame di facili guadagni. Exegisti monumentum aere perennius.hai finito insieme ai sodali di turno (gli sciacalli che spogliano il municipio riscaldando la sedia di palazzo poerio da dirigenti strapagati senza titoli e senza competenza) di uccidere questo comune. Dimettiti e scappa il più lontano possibile

Anonimo ha detto...

addirittura al latino jimme a finire...parramu a lingua nostra ca ne capiscimu miagghiu..LUI,Il sindaco,è ciò che è sempre stato...u lupu perde u pilu ...ma per favore smettetela con tutta questa ipocrisia..viviamo nel degrado e nella merda piu totale da anni..o meglio,dal 1999 in poi c e un elenco infinito di cagate combinate e soldi spariti...non abbiam acqua,e la poca che c e è pure inquinata,sottosuolo inquinato,mare inquinato..oramai u n avimu mancu a via mu caminamu e fate tutto sto bordello per un antenna..che comunque reputo non indispensabile,dannosa[poco o tanto che sia],e brutta da vedere,come brutta quella specie di scala antincendio al castello...ah gia,la scala l hanno imposta le belle arti..come l antenna tim con relativa discarica nel campo dove na vota giocava l us belcastro...parlate solo ed esclusivamente per antipatia/simpatia politica..ma chiunque di voi avrebbe il terreno ara turra e gli arrivasse na manna del genere dalla wind,o dallo stato,come le pale eoliche e quant altro..accetterebbe e passerebbe pure da una parte politica all altra per la "causa"..e quando dico CHIUNQUE intendo tutti..ma poi,di che vi preoccupate..?? tra due anni l odioso lapune perderà o non si ricandiderà,e quindi VOI..VOI del partito pulito,chiaro e trasparente come l acqua nera..VOI,quelli del partito INCIVILTà e REGRESSO..VOI a distruggiti sa cazza e ntenna,come avete distrutto TUTTO quel che avete potuto distruggere della vecchia amministrazione,tutto ciò che riguardava l odioso LAPUNE..menomale che comunque nella sua cattiveria ha costruito i nuovi posti al cimitero,fosse stato per la vecchia amministrazione e relativo exsindaco,che era bravo solo a mettersi la fascia tipo miss italia e raccontarci la storiella su belcastro ed i suoi avi..e mancu c e abite..io la conosco meglio di lui,anche se non ho lauree..cmq,fosse stato per lui natru pocu andavamo nelle olive fuori a seppellire i nostri cari..LUI,LAPUNE NON è DIO IN TERRA,NE UN FENOMENO UMANO O POLITICO..MA FINO A QUANDO DI FRONTE AVRà AVVERSARI CHE ANCOR PIU DI LUI HANNO COME SOLO ED UNICO INTERESSE IL PROPRIO TORNACONTO ECONOMICO E PERSONALE,CHE SIA IN UN MODO PIUTTOSTO CHE IN UN ALTRO..BEH ,CARI COMPAESANI,A CUI VOGLIO TUTTI UN GRAN BENE,MI DISPIACE DIRVELO...MA IO ANCORA DICO:SEVERINO CIACCIO FOR EVER..

Anonimo ha detto...

Quando saremo disposti a rinunciare ai nostri amati telefonini spariranno anche le odiose ma per tutti indispensabili antenne!
Emilio Grimaldi tu quale gestore telefonico hai sul tuo cellulare?

Anonimo ha detto...

non si discute il Sindaco si discute il metodo.
a mia memoria mai a Belcastro i cittadini hanno preso una posizione così netta, decisa e pubblica (parlo di 500 firme a fronte di 1000 abitanti).
Altrettanto chiara la risposta pubblica del Sindaco alla cittadinanza riunita nel salone di Palazzo poerio: l'antenna non si farà.
neppure due mesi sono passati ed iniziano i lavori... in silenzio.
non credete che il sindaco ed il consiglio così come pubblicamente hanno a suo tempo rassicurato la popolazione, altrettanto avrebbero dovuto metterci la faccia adesso e spiegare le ragioni che hanno determinato il mancato mantenimento della "pubblica promessa". io credo che in un mondo normale le persone ci debbano mettere la faccia sia nel bene che nel male.
e non c'entra la politica qui parliamo di altro. il sindaco ed il consiglio legittimamente operano in virtù ed in forza di un ampio mandato e la materia che ci occupa non è di loro competenza e questo lo sappiamo.ed allora perchè si sono affanti pubblicamente a rassicurare la popolazione quando non hanno mai avuto il potere, la forza (la voglia ?!?)di impedire l'installazione dell'impianto? perchè quando quest'ultimo è stato autorizzato non hanno convocato le popolazione per spiegare le ragioni del loro mancato intervento?
tutto qui. perciò mi pare fuori luogo riferirsi alla precedenti amministrazioni che saranno state certamente indeguate,ma il comportamento di questo consglio comunale nella vicenda antenna sia rapportato alle amministrazioni precedenti, sia valutato in se e per sè è quantomeno discutibile nel metodo

Anonimo ha detto...

Ecco dove si finisce, dando l'opportunità ai pochi soliti idioti di potere esprimere la propria opinione, certo sacrosanta se fatto in maniera degna, ma utilizzata per lo più al fine di offendere e calunniare in maniera anonima e vigliacca l'unica persona che nulla ha a che fare con questa schifosa vicenda. Solo perché una persona rappresenta con il Consiglio Comunale in carica l'intera amministrazione non vuol dire essere causa del male o capro espiatorio di ogni cosa. Potrete citare celebri frasi latine ma ciò non vi renderà migliori o più credibili. La libertà' di espressione è cosa ben diversa dai vigliacchi attacchi personali. Prima di guardare al prossimo come fate voi, e di esprimere giudizi, guidati esclusivamente dal vostro tornaconto politico, pensate a ciò che voi avere fatto per Belcastro o dato alla gente di Belcastro. Per quanti di loro siete mai stati disponibili senza mai chiedere qualcosa in cambio? Poi potrete, forse, misurarvi con le azioni altrui.
Vincenzo Ciaccio

Anonimo ha detto...

Ecco dove si finisce, dando l'opportunità ai pochi soliti idioti di potere esprimere la propria opinione, certo sacrosanta se fatto in maniera degna, ma utilizzata per lo più al fine di offendere e calunniare in maniera anonima e vigliacca l'unica persona che nulla ha a che fare con questa schifosa vicenda. Solo perché una persona rappresenta con il Consiglio Comunale in carica l'intera amministrazione non vuol dire essere causa del male o capro espiatorio di ogni cosa. Potrete citare celebri frasi latine ma ciò non vi renderà migliori o più credibili. La libertà' di espressione è cosa ben diversa dai vigliacchi attacchi personali. Prima di guardare al prossimo come fate voi, e di esprimere giudizi, guidati esclusivamente dal vostro tornaconto politico, pensate a ciò che voi avere fatto per Belcastro o dato alla gente di Belcastro. Per quanti di loro siete mai stati disponibili senza mai chiedere qualcosa in cambio? Poi potrete, forse, misurarvi con le azioni altrui.
Vincenzo Ciaccio

Anonimo ha detto...

ciao vincenzo,sono quello del mesg del 25febbr,h.00:56..è brutto,vigliacco nascondersi dietro l anonimato,ma non dimentichiamo che belcastro è anche il paese degli sfregi,dispetti..e quindi.......il sindaco è sempre colui che alla fine ha la parola suprema,specie TUO PADRE,che per quanto riguarda l AUTORITà,non ha eguali..fa sempre cio che gli pare,o chi le cumbene,e in primis la parola dei suoi consiglieri,per non parlar di quella del popolo,conta quanto il 2 di coppe si a briscula va a bastuni..semplicemente PUPAZZI..io sono piu che un fans,un votante..un grande ammiratore(nu ciaccignu per intenderci meglio,e lo sarò SEMPRE]..e penso che in tutta la sua storia,Belcastro,deve ricordare u lapune,u ciacciu,per me SEVERINO CIACCIO,come il miglior sindaco che questo benedetto/maledetto paese abbia MAI avuto..ma lui ricade sempre nei soliti errori..quest ultimo però,sta antenna non doveva farla..per me è una gran cagata..si finisce e rifinisce nei soliti discorsi anche perchè è ovvio,che gli ANTICIACCIO aspettano il più piccolo arpiglio per attaccare lui e chi lo sostiene ..un giorno ti dirò chi sono,poi valuterai TU[vincenzo]quanto sono idiota..PARLA CON TUO PADRE piuttosto,e digli di fermare tutto..con questa antenna se sta cacandu a faccia.diglielo TI PREGO..BELCASTRO NEL CUORE SEMPRE

Anonimo ha detto...

Il mio disappunto, infatti, non è rivolto ai "dialettali" ma ai "latinisti" che non esprimendo nulla di sensato sulla vicenda, strumentalizzano l'occasione che gli si presenta per ribadire il loro odio pluriennale incondizionato. "Vergognati medico.. Imputato di reati turpi ed abietti... Che persevera anche nella vecchiaia nella sfrenata fame di facili guadagni..". Se non è personale questo? Vi sembra dialogo politico? Mi spiego meglio: mio padre non ha nulla di cui vergognarsi.. Non ha mai fatto male ad una mosca e aiutato tutti. Anche e soprattutto quelli che gli hanno più volte voltato le spalle nei momenti più critici... È stato sempre disponibile per tutti ad ogni ora del giorno e della notte per i miei compaesani... Soprattutto senza chiedere nulla in cambio. Non mi pare neanche sia una persona da temere tanto da spingervi all'anonimato. non mi pare abbia mai torto un capello al prossimo... O tagliato ulivi...
Poi, vi informo che Imputato non vuol dire reo... A volte anche la giustizia può essere strumentalizzata per fini estranei.
Una cosa è certa però, i guadagni non sono mai stati facili come si dice. Sono frutto di anni di studio e di sacrifici oltre che di duro lavoro (40 anni ed oltre) andando avanti ed indietro dall'ospedale 6 giorni su 7. E non mi pare avesse bisogno del rimborso per la carica di Sindaco per mandare avanti la sua famiglia o per ristrutturarsi casa. Ne mi pare si sia appropriato del doppio dello stipendio consentito da Sindaco, non dovuto, come altri hanno fatto per anni senza essere additati da ANONIMI come affamati di FACILI GUADAGNI.
Unica cosa che potrete temere da lui sono la dialettica, le argomentazioni e la schiettezza di qualche "rinfresco" alla luce della realtà dei fatti. Per intenderci: a me risulta che nel gruppo dei dissidenti alla installazione dell'antenna ci sia proprio il soggetto che ha introdotto proprio Wind a Belcastro avendo intenzione di individuare il proprio terreno come sito per l'installazione... E che avendo poi la stessa Wind escluso il suo di terreno, ha deciso di appoggiare la crociata. Cosa dire a questo individuo?
Il vostro anonimato nasconde ben altro. Credo la pochezza di argomentazioni. Io non sono abituato a scrivere e criticate ma quando lo faccio metto il mio volto.
Per quanto riguarda, poi, l'aspetto più importante della vicenda ovvero quello prettamente tecnico continuo a vedere che esiste ancora, nonostante si esprimano giudizi personali sulla vicenda, una scarsa informazione su come funzioni un Comune, un Ufficio ed un procedimento amministrativo. Oltre che sul ruolo e sui poteri del Sindaco nel quadro delle funzioni e competenze degli uffici comunali. Non siamo al tempo del Podestà.
A tal fine vi invito ad andare a leggere quando da me dibattuto con il Caro Emilio nella vecchia conversazione avuta sabato ore 11.17 nella speranza di poter contribuire a fare maggiore chiarezza in questa triste vicenda senza dubbio strumentalizzata e fraintesa.
Vincenzo Ciaccio

Anonimo ha detto...

qua si sta strumentalizzando troppo il passato, ciò che è stato fatto, la persona e quantaltro. Non è questo il problema: IL PROBLEMA CHE A BELCASTRO NON C'è DEMOCRAZIA, NON LA PUò ESPRIMERE IL POPOLO E QUANDO LA ESPRIME VIENE PRESO PER IL CULO ANCHE DAL SUO PRIMO CITTADINO!!!!! ma è sbagliato dare la colpa solo al Sindaco, qua c'è tutta una maggioranza che in un modo o nell'altro aveva dato garanzie che l'antenna non si farà. e ora? dove sono finiti tutti???? dove sono gli assessori, dov'è il sindaco? PERCHE' NON SI SPIEGA AI BELCASTRESI QUELLO CHE POTEVA ESSERE FATTO E NON E' STATO FATTO!!!!! nell'ultimo consiglio ennesima riassicurazione con promessa annessa dove si parlava di un ricorso alla sovraintendenza? COSA MAI FATTA!!!! poi come mai tutta questa fretta di cambiare il piano regolatore su un punto che era zona storica monumentale ed è stata trasformata in zona agricola??? come mai il sindaco e i consiglieri si sono giurati mesi fa davanti a 250 persone che adottavano tutti i criteri e mezzi per non fare l'antenna e invece NON è STATO FATTO UN TUBO!!!!!!!!!! siamo stanchi siamo stanchi siamo stanchi......andate tutti a casa e per favore non ripresentatevi alle prossime tornate perchè spero e credo che i belcastresi non dimenticheranno. qua la colpa è di tutti, non solo del sindaco! PRECISIAMO

Anonimo ha detto...

Vicì.. perfavore.. vicì.. è indifendibile.. fagli comprare una casa a Catanzaro e trovagli un bar per la briscola.. è finita un era.. addio

Anonimo ha detto...

VORREI RISPONDERE ALL'ANONIMO DEL 25 FEBBRAIO H 00:56. SE BELCASTRO HA VISSUTO NEL DEGRADO E NELLA MERDA FORSE è ANCHE OPERA DI CHI L'HA AMMINISTRATA 15 ANNI DI CONTINUO ED INUTILE CHE DITE CHE HA LASCIATO IL COMUNE RICCO E SENZA DEBITI PERCHE' IL SOVRANUMERO DI DIPENDENTI COMUNALI (QUINDI CON TETTO STIPENDI ALTISSIMO PER UN PAESINO DI 1000 ANIME) NON L'HA CREATO NESSUNO SE NON CHI CI GOVERNA ORA. PER QUANTO RIGUARDA L'ACQUA COME DICI TU, BEH POTRA' ESSERE PURE SBAGLIATO IL PROGETTO FATTO, MA MI CHIEDO UNA COSA: PAGHIAMO 80 MILA EURO ALL'ARPACAL DI ACQUA ALL'ANNO, PER METTERE IN FUNZIONE IL NUOVO SERBATOIO ED AVERE ACQUA GRATIS PER IL COMUNE, OCCORREREBBE COMPRARE UNA POMPA DA 40 MILA EURO E CHIEDERE IL COLLAUDO DELLA NUOVA STRUTTURA. INVESTIAMO 40 MILA EURO SUBITO PER RISPARMIARNE 80 MILA EURO ALL'ANNO! MA DI QUESTO NESSUNO SI OCCUPA. PER QUANTO RIGUARDA L'ANTENNA TIM è STATA MESSA FUORI DAL PAESE, COME CREDO DOVEVA ESSERE MESSA QUESTA DELLA WIND E NON HA RIDOSSO DELLE CASE E DIFRONTE IL GLORIOSO CASTELLO. POI ABBIAMO PAGATO UNA MAZZATA DI IMU PER LA DIFFERENZIATA, MAI PARTITA IN PAESE (il termine doveva essere ottobre). PER IL CIMITERO E' STATO FATTO DALLA VECCHIA AMMINISTRAZIONE UN PROGETTO DI CAPPELLE CHE AUTOFINANZIAVANO I PRIVATI, MA NESSUNO SE NE è OCCUPATO PIU E SI E' PENSATO CHE UNA SISTEMATINA AL CIMITERO POTEVA RENDERLO AL TOP. PER QUANTO CONCERNE L'EX SINDACO DI CUI DICI CHE SI METTEVA SOLO LA FASCIA, IO TI DICO SOLO UNA COSA: APPALTO CASTELLO, SCUOLE MEDIE, PONTE SCORDINO, PARCO EOLICO CON CONVENZIONE ANDALI ENERGIA (da lì i soldi per ripristino cimitero e ponte scordino), 2 MILIONI DI EURO SUL PARCO AGRARIA A CONDOLEO, SONO STATI TUTTI PROGETTI FATTA DALL'AMMINISTRAZIONE CIACCI NELL'ULTIMO QUINQUENNIO E CHE L'ATTUALE AMMINISTRAZIONE HA RACCOLTO. QUINDI è INUTILI CHE SPARI CAZZATE SENZA ESSERE INFORMATO. POI L'EX SINDACO METTEVA IL PAESE AL CENTRO DELL'ATTENZIONE A LIVELLO STORICO, ARTISTICO E MONUMENTALE: ORA NON SI FA NEMMENO UNA FESTA A SAN TOMMASO, MENTRE PRIMA IL GIORNO DI SAN TOMMASO VENIVA TELEVISIONI, GENTE E SI VIVEVA UN GIORNO DI FESTA! POI PARLI CHE IL SINDACO ATTUALE HA AVUTO AVVERSARI CHE HANNO COME TORNACONTO IL LATO ECONOMICO?? MA DOVE VIVI? QUA CHI HA AVUTO SOLO IL TORNACONTO ED HA FATTO INCIUCI E QUANTALTRO PUR DI VINCERE E' STATO PROPRIO IL CREATORE DELLA LISTA DELL'ULIVO, ALTRO CHE GLI AVVERSARI POLITICI. IO SPERO SOLO CHE BELCASTRO E I BELCASTRESI QUESTA VOLTA CAPISCANO E NON SI FACCIA LO STESSO ERRORE ALTRIMENTI DA BELCSATRO DOBBIAMO ANDARE VIA TUTTI

Anonimo ha detto...

Tutte le amminintrazioni sono per loro natura criticabili ed ognuno può giustamente avere la propria opinione a riguardo,sempre però nei limiti dettati dal rispetto per le persone.
Ma qui si perde di vista il problema di oggi che non è se questa amministrazione e migliore o peggiore della precedente.
qui il nodo è che nessuno risponde allle domande che la gente di Belcastro si pone: l'amministrazione e per essa il sindaco avrebbero dovuto fare qualcosa in più per impedire la realizzazione di un traliccio di circa 40 metri che sovrasta l'abitato ed imbruttisce il borgo? perchè i singoli amministratori ascoltati singolarmente si dichiarano fermemente contrari ma poi non traducono questa intenzione in azioni concrete. qual'è il parere ufficiale del Sindaco e dei consiglieri sull'impatto ambientale e sulle possibili implicazioni sull salute dei cittadini? quali sono le ricadute economiche dell'impianto ed appannaggio di chi? perchè è stato detto in consiglio di stare tranquilli che l'ente si sarebbe opposto? vi è qualche azione tangibile posta in essere dall'Ente in funzione di una diversa ubicazione dell'antenna?
ecco sarebbe gradita una risposta a queste domande.
il resto non importa a nessuno. chi ha voglia di amministrare questo paese quando sarà tempo si proporrà agli elettori ma non oggi, non in questo contesto dove alla gente non frega altro se non dell'antenna. gli attacchi personali, da ambo le parti, si facessero in altra sede ed a tempo debito se proprio non riusciamo a farne a meno. mi auguro che chi ha il potere per fare qualcosa la faccia perchè la popolazione, me compreso, quest'antenna non la vuole, qualora non si fosse ancora capito...p.s. non mi firmo per evitare strumentalizzazioni ma se dovessi avere con questo mio pensiero offeso qualcuno me ne scuso in anticipo: non è mia intenzione esacerbare ulteriormente gli animi ma solo sensibilizzare i miei rappresentanti istituzionali ad ascoltare le istanze di una parte significativa di cittadini

Anonimo ha detto...

sparare cazzate..be puo darsi,non sono informato,sono ignorante a riguardo,anche perchè non ho mai sguazzato nella schifosa politica italiana(non solo belcastrese)e ne vivo lontano fortunatamente..è la realtà dei fatti,se poi si vuol negare l evidenza..a me pare che ad ogni elezione c è gente che va da una parte all altra come fosse calcio mercato..si passa da sostenitori sfrenati ad oppositori sfrenati e rancorosi in un attimo..riguardo inciuci e tornaconti,scala da uno a dieci lui,l attuale sindaco arriva a 10..gli altri a 12. parli di stanziamenti a destra e manca..tutto quello che vuoi ma dal 99/2000 in poi belcastro è regredito in tutto..basta solo pensare alle 300 e piu famiglie trasferitesi a cropani m. siamo quasi al 2020,e ancora siam al punto ciaccisti,anticiaccio.. ma per il bene di questo paese,il bene vero,non vedo niente..cominciamo da domani,io in primis,TUTTI insieme ara turra,fissi,piantati la con le tende tipo scout,e blocchiamo tutto..o siam bravi a riunirci solo ai funerali,o sfilate vittoriose,festose elettorali dove tutti indossiamo la stessa maglietta e le stesse scarpe...??

Luigi BRESCIA ha detto...

di questa amministrazione non potevamo aspettarci di più.

Anonimo ha detto...

Da quel che leggo è proprio un paesino a modo.

Anonimo ha detto...

ma quale anticiaccio. qua nessuno e anticiaccio o no. qua si sta discutendo che questa amminitsrazione non ha fatto un cavolo di niente e sta solo facendo cose dannose ai cittadini. e basta con sta politica pro e contro ciaccio. siamo gente con il cervello mica sciancati che vanno contro il ciaccio o contro ciacci o contro gavino. Basta

Anonimo ha detto...

ne jamu cuntra unu cu l atru tra cittadini,questa è la storia..e tra i due litiganti..ne godono i terzi,quarti,ecc. godono coloro che rafforzano la loro posizione sempre di più,e che appunto nella politica sguazzano da sempre..è così,la politica italiana,c è chine ce sguazze..e c è chi la subisce,in modo negativo ovviamente..repeat:andiam tutti e buttamiola giu a calci sto scempio ara turra.

Anonimo ha detto...

In politica tutto e' lecito.
A Roma, Renzi ribadisce il sostegno a Letta.
Poi aggiunge: "stai sereno non ti voglio fregare il posto".
A Belcastro, il sindaco Severino Ciaccio: "vi fasciate la testa prima di romperla".
Poi aggiunge, "questa antenna non sa da fare".
Ma nello stesso istante azzittisce il portavoce del NO ANTENNA.
Una netta contraddizione.
Ecco perché in politica tutto e' lecito.

Anonimo ha detto...

Tante parole ci vogliono i fatti andiamo tutti insieme e blocchiamo i lavori questo bisogna fare ,qua si parla intanto i lavori continuano

Anonimo ha detto...

Che Guevara da' Timpa

Anonimo ha detto...

perfettamente ragione amico mio,in politica,specie quella italiana,tutto è lecito..tutto è lecito poichè la nostra politica è stata,è..e sarà sempre marcia,fracida..ed il punto di non ritorno lo si è superato da tanto,oramai parlare così non è neanche più demagogia,moralismo..non è più neanche vergogna..è la triste,schifosa realtà..e penso ci vorranno ancora 2,3,4 secoli..50,60,70 generazioni di cittadini in primis,e politici in secundis per cominciar ad essere un po piu onesti,normali..già,perchè forse dimentichiamo che ad eleggerli,a tutti si parassiti,mafiusi maledetti, siamo noi..popolo..popolo di 60milioni e crape..POLITICA ITALIANA LECITA : SEMPLICEMENTE SCHIUMA DI FOGNA..ma questo è un paese in cui chi ragiona obbiettivamente e ei base ai fatti, viene visto come appestato..o peggio cogliuone..lascio tutta a sbertizza a chi in quella schiuma di fogna sguazzerà sempre come na pantegana...meglio,anzi SIEMPRE..CHE GUEVARA DA TIMPA..TALEBANO DELLA COLLINA O JIHADISTA DEL MARE..PIUTTOSTO CHE ADEGUARSI come appunto fanno le crape..

Anonimo ha detto...

e ricorda che NOMINARE i Il CHE,che nella storia dell umanità è secondo solo a gesù cristO..poi..sta a chi la vuol capire la storia del MONDO,e di come sarebbe potuta esser stata diversa....non è come nominare il nano malefico di arcore.o prodi,o salvini o chiunque altro si voglia nominare,soprattutto di quest ultimi 20anni di politica italiana,che ci ha ridotto così..e ancora il peggio deve arrivare..SCIACQUATEVI LA BOCCA COL MURIATICO prima di fare ironia sul GRANDE.UNIKO e SOLO ERNESTO GUEVARA DE LA SIERNA..lasciamo stare il mondo,ma se in ITALIA avremmo,non dico tanto,ma almeno qualche milione di gente come che guevara(da timpa. .)come g.falcone o borsellino...penso che l italia sarebbe veramente diversa,migliore..senza più inciuci o tornaconti..ma a quanto pare,e da quanto leggo....c è solo o da adeguarsi..o star zitti,anzi..forse sarebbe meglio non esprimersi(ma ciò non fa parte del mio dna)o meglio,scappare da questa fogna chiamata ITALIA..qui non siamo a CUBA..qua la gente si ribella per le stronzate,si ribella per il calcio..basta pensare che ne abbiamo ancora una trentina(quelli certi..)in parlamento condannati in 1,2,3 grado,o in via definitiva(reati pesanti)..per concludere amici miei.da una antenna siam andati a finire oltre..ma u pisce quandu ete,ete da capu..e l italia puzze,ete da roma fin al più piccolissimo comune,e quest ultima vicenda,sta merda di antenna,ne è l ennesima conferma..appena riesco..me ne andrò a vivere in burundi o nell isola di pasqua..bonanotte a tutti..BELCASTRO NEL CUORE SIEMPRE !! RASSEGNATO.

Anonimo ha detto...

Potresti andare a cuba :-)

Anonimo ha detto...

sono d accordo con il"rassegnato"riguardo quel che purtroppo è la politica italiana,ma basta già solo oltrepassare le alpi per respirare un aria nuova e più pulita,non necessariam in africa o qualche isola sperduta nell oceano.Riguardo l antenna,se è stato deciso insieme al parere dei cittadini(cosa che purtroppo capita raramente,forse mai,in italia)che non sarebbe stata messa,e poi si fa il contrario di ciò che all unanimità era stato deciso..è una presa in giro nei confronti di tutti;e non serve a niente tirare in ballo precedenti amministrazioni,exsindaci,renzi,berlusca,che guevara,ecc.,addirittura Gesù Cristo..personalmente penso che con tutto quello che ci sarebbe da sistemare..quest antenna,tra l altro dannosa per la salute,si poteva evitare.. by Paolo

COPYRIGHT

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.